Homepage  |  I percorsi  |  Storia e cultura   |  Galleria foto   |  Prossimi eventi |   Contatti |    Links |  







 
CONSULTA BENI CULTURALI DEL 05 MARZO 2006
         
                                  

RESOCONTO RIUNIONE DELLA CONSULTA DEI BENI CULTURALI DEL 05 MARZO 2006

Il giorno 05/03/2006 alle ore 10,30 presso l'Aula Consiliare del comune di Sant'Oreste si riunisce la Consulta per i Beni Culturali.

Sono presenti:
Gianni Lazzari
Sergio Ponzi
Carlo Portone
Fabrizio Diamanti
Doriano Menichelli
Alessandra Zozi
Riccardo Cecchini
Gregory Paolucci
Antonello Ricci
Umberto Pessolano
Stefano Salvatore

Lazzari apre la riunione:

Comunica il progetto di un convegno sui lavori di restauro degli immobili di interesse culturale, dal Monastero a Palazzo Canali, alle Caserme, che serva a fare il punto sull'imponente mole di interventi in atto, che dia conto, da un lato, dell'indirizzo politico dell'Amministrazione comunale, impegnata in una politica di tutela e valorizzazione dei beni culturali, dall'altro dei criteri scientifici e culturali degli architetti impegnati come progettisti e direttori dei lavori.

Dopo ampia discussione si decide che il convegno: Lavori in corso. Il restauro degli immobili di interesse culturale a Sant'Oreste, si terrà il 07 maggio 2006, con la partecipazione degli amministratori, del Soprintendente, del consulente del Sindaco per i bb.cc., degli architetti.

Con l'occasione Lazzari specifica che, rispetto alle richieste di chiarimenti sull'utilizzazione dei 24.000 euro stanziati dall'Amministrazione comunale per S.Edisto, si è deciso di incaricare lo studio BIEFFECI di un progetto complessivo di consolidamento e restauro, per il particolare valore architettonico e culturale dell'immobile, che non poteva essere affidato a mani inesperte.

La Consulta richiede l'intervento dell'arch. Paolucci, che illustra l'intervento in corso nelle segrete di Palazzo S.Croce. Si decide, per una maggiore utilità delle riunioni, che alla Consulta partecipino ordinariamente i tecnici incaricati di lavori di restauro.

Il secondo punto all'ordine del giorno riguarda il tema dell'Ecomuseo, secondo gli indirizzi di due distinti promemoria che il prof. Ricci ha trasmesso alla Consulta. L'Ecomuseo è il paese stesso che si offre come un museo vivo e all'aperto, con la partecipazione attiva dei vari protagonisti dei vari possibili percorsi o “antenne”, dai sentieri della Riserva, ai lavori artigiani e agricoli, ai palazzi e al centro storico, ecc….

Viene costituito un gruppo di lavoro, coordinato dal prof. Antonello Ricci, di cui fanno parte Carlo Portone, Stefano Salvatore, Luca De Julis, perché il sito web del Comune sperimenti un “portale” dell'ecomuseo con una prima antenna, o percorso, che serva da modello per i percorsi successivi.
L'Amministrazione mette a disposizione la somma di € 1.000,00 per la sperimentazione.

Si decide che, per questo motivo, partecipi alla Consulta BB.CC. Stefano Salvatore, in quanto tecnico incaricato del sito web comunale.


 


                 

                 


            






                 








               

 
                 
                                
    





tutte le fotografie copyright © Carlo Portone

sito ottimizzato alla risoluzione di 1024x768 pixel